Home BLOG SETTE SETTE DUEMILASETTE!

SETTE SETTE DUEMILASETTE!

written by tracartatimbriecolori 07 luglio 2007
Quale giorno migliore per lo ZIO (Luciano Ligabue)?
Eccomi qua in modalità “chiacchierona” a chiedervi un po’ di cose sulla creatività … visto che il titolo del mio blog è “CREARE NEL WEB” e che nell’intestazione ho messo su una citazione che mi piace molto …“TUTTA LA DIFFERENZA TRA COSTRUZIONE E CREAZIONE E’ ESATTAMENTE QUESTA : UNA COSA COSTRUITA SI PUO’ AMARE SOLO DOPO CHE E’ STATA COSTRUITA … UNA COSA CREATA SI AMA PRIMA CHE ESISTA” di GILBERT KEITH CHESTERTON.
Ecco allora approfitto di questo post per farvi 7 domande:
1) … che cos’è per te la creatività? … sai esprimerla a parole tue? o come me hai una “citazione” che ne identifica il modo di vederla?
2) … come hai iniziato ad esprimere la tua creatività?
3) … quali sono i tuoi hobby preferiti?
4) … e dello scrapbooking che mi dici? … parlane pure a ruota libera … da quanto “scrappi”, quanto tempo riesci a dedicargli, quali e quante foto in genere riesci a scrappare, quali materiali utilizzi e quali per te sono veramente fondamentali per iniziare, quali non dovrebbero proprio mancare nella tana della scrapper, quanto spendi solitamente per questo hobby, quali sono le tue maggiori fonti di ispirazione (schetches, gallerie, blog, riviste, libri o cose comuni che vedi in giro che con lo scrapbooking non hanno niente a che fare : es. cartelloni pubblicitari, copertine di cd o dvd, oggetti per la casa tipo piatti, tazze, biancheria …), se stampi o no le foto da te, se ti fai condizionare dallo stile e dai giudizi altrui, … e continua pure … ogni cosa che racconti sul tuo modo di vedere e fare scrapbooking può essere di spunto creativo per un’altra scrapper!!!
5) … cosa pensano dello scrapbooking le persone a cui fai vedere i tuoi lavori?
6) … hai qualche libro creativo (non solo di scrapbooking) che ti senti di consigliare? sei abbonata a qualche rivista creativa e se sì … ti dispiacerebbe parlarne un po’ e fare una sorta di recensione?
7) … per quale motivo le aziende italiane non investono molto su questo hobby? … e poi, secondo te, in che cosa possiamo darci da fare per pubblicizzare per bene questo hobby e renderlo meno dispendioso a livello economico?
Non vedo l’ora di leggere le vostre risposte … sia quelle di chi, a poco a poco, si sta inserendo nel ramo creativo ma anche con tutte quelle che “come noi” già ci son dentro!!!
Quindi … con calma (se ne avete) vi chiedo di “meditare” sulle domande e di rispondere in modo esaustivo … chiedo troppo? … nessuna fretta …
Su Wikipedia ho trovato una bella pagina sulla creatività!
E ora, dopo tutto questo “interrogatorio” vi do l’andamento “parziale” ad oggi del sondaggio che trovate qui di lato proposto a fine giugno …
Alla domanda :
E tu? Hai organizzato il tuo spazio per “creare”?
E, in ogni caso, come ti ritieni? Ordinata o “casinista”?”
No! ”Creo” nella mia cameretta che è sempre sottosopra!!! 27% (6 voti) Sì! Fortunatamente riesco a rimettere tutto a posto! 18% (4 voti)

No! Devo riuscire a mantenere l’ordine … altrimenti impazzisco tra ritagli di carta ed altro!!! 55% (12 voti)

Voti totali: 22
Regna il casino vedo!!!

12 commenti

Ilaria 08 ottobre 2007 at 8:40

1)La creatività è per me: esprimere se stessi…in piena libertà… è creazione di ciò che ci passa per la testa.2)Ho iniziato ad esprimere la mia creatività fin da piccola…odiavo i fogli bianchi..dovevo per forza riempirli di disegni e colori…e se li trovavo in giro per casa e non avevo voglia di disegnare..li BUTTAVO!(ero già matta).3)il mio bobby preferito è lo scrapbooking4)Per mè è un passatempo vero e proprio..Scrappo quando ho tempo libero..quando sono inspirata..quando sono serena..Non uso materiali di una particolare marca…mi piacciono le cose coloratissime e soprattutto i fiori. Di solito scrappo almeno due foto su un foglio 30×30.. Per iniziare a scrappare basta solo tanta fantasia, qualche foglio, colla, forbici e qualche abbellimento..abbinato a una foto “speciale”. Scrappare per me non vuol dire usare schemi, ecco perchè non sono un’amante degli schetches e non imito lavori che vedo in giro…Le foto le stampo dal fotografo perchè non ho una stampante a casa:(Non mi faccio assolutamente condizionare dai giudizi altrui semplicemente perchè io lo scrap lo faccio per me stessa..e per le persone che amo…L’arte è soggettiva.5) Ci sono delle persone che amano quello che faccio e altre che non lo capiscono per niente..e gli sembra inutile..6) Ho qualche libro e qualche rivista..ma ce l ho lì..presi perchè mi piace tantissimo sfogliarli e sapere di averli..ma non sono abbonata a nulla.7) le aziende italiane non investono molto su questo hobby forse perchè non riescono a farlo capire..perchè è al momento un hobby troppo costoso..e perchè qui in italia non abbiamo secondo me,una cultura “romantica” della famiglia..e dei ricordi..Per rendere + economico questo hobby..non saprei..per diffonderlo..credo nel “passa parola”..ps. hai vistooo! ce lho fatta!! mai dire mai….era entrato il capo e per poco non ho dovuto chiudere tuttooo!!! baciiii

Reply
Laura 05 ottobre 2007 at 0:40

i would love to answer, but I dont understand the questions and for some reason I can’t copy and paste the text to use babelfish :(.

Reply
kushi 30 settembre 2007 at 10:09

provo….1- la creatività è vedere le cose in modo diverso. Non essere limitati dalle regole ee essere convinti che si possa fare tutto ciò che vogliamo. Ad esempio sono convinta che più azzardo abbinamenti di colori inusuali, più riesco a liberarmi dalle regole…2-è iniziato tutto con lo scrap! Non ho mai fatto nulla di creativo prima…anzi, pensavo che in me non ci fosse proprio la creatività!3-allora… scrap prima di tutto, videogiochi, manga, leggere.4-scrappo da poco più di un anno, ma la mia vita è decisamente cambiata! Dato che questo periodo coincidec on il mio anno ‘di riposo’ dallo studio, ho scrappato praticamente 24 su 24 da quando ho iniziato! E se non scrappo penso a quale sarà il mio futuro progetto scrap! Le foto che scrappo non sono tante perchè in genere le mie pagine sono a foto singola e faccio pochi mini album, ma voglio cambiare… aumentarle :p Scrappo qualsiasi foto: viaggi, mie e di broc, la mia gatta, oggetti, pupazzi…tutto! Uso prevalentemente la carta ed il cartoncino… All’inizio usavo molti abbellimenti, ma ora quasi più niente… Adoro i rub-ons, ma ne ho pochissimi, i miei prossimi acquisti saranno sicuramente tantissimi trasferelli!!! Non possono mancare tante carte e biadesivo! Ma soprattutto le chipboard alfabeto! Cmq in genere spendo poco perchè non lavoro… Ottimizzo il materiale a disposizione! :p La mia fonte di ispirazione è 2peas. Se mi serve qualcosa vado lì oppure sui blog delle mie scrapper preferite! Non compro riviste o libri. Poi mi guardo in giro… :p Le foto sono stampate dal fotografo se sono viaggi e quindi grandi quantità, ma se sono foto singole faccio da sola, così decido anche il formato. Gli stili altrui mi hanno influenzato finchè non ho trovato lo stile adatto a me. Ora so quello che devo fare e mi riesce spontaneo scrappare. Invece prima trovavo molte difficoltà ed impiegavo molto più tempo… I giudizi non mi influenzano assolutamente, ma è naturale che i commenti positivi mi fanno piacere! I primi tempi mi influenzavano di più, ma credo sia naturale… anche se molto penalizzante… bisognerebbe seguire sempre il proprio istinto…5- la mia famiglia apprezza quello che faccio, ma limitatamente… cmq non miinteressa, lo faccio solo per me. Cmq qui sul web sono tutte molto carine e mi fanno mille complimenti, che forse non merito neanche! Ma mi aiutano molto :)6- come scritto prima non compro riviste, trovo tutto gratis sul web. Ho un solo libro, quello di elsie che non mi stancherò mai di sfogliare. Suggerisce tantissimi temi da scrappare, senza per forza seguire il suo stile!7- lo scrap è poco conosciuto, ma secondo me ci stiamo avvicinando al boom :p dobbiamo continuare ad invadere il web e le fiere… ed ogni tanto riviste, radio e tv… è un hobby che conquista a prima vista! E di conseguenza i prezzi scenderanno… bisogna farlo diventare un hobby nazionale come in America… ci riusciremo 🙂

Reply
Gio 28 settembre 2007 at 12:22

Eccomi qua, nonostante la lunghezza del questionario..ma saro’ breve:1)La creativita’ e’ fare qualcosa di bello ( almeno per te ) con le tue mani.2)Mi sono sempre piaciute le belle arti, ai tempi dell’universita’ mi serviva per staccarmi un po’ dagli studi tecnici e da allora non ho mai smesso3)Adesso lo scrap, leggere, giocare a tennis, andare in giro per musei o monumenti.4)Scrappo da piu’ di un anno, raramente gli altri vedono i frutti del mio lavoro, e quindi ho aperto il blog appunto perche’ qualcuno li potesse vedere/apprezzare/criticare o magari prendere spunto.Non mi devono mancare delle belle carte, dei timbri e dei tamponi per sporcare. Prendo tranquillamente spunto dalle altre scrapper, anche se adesso non mi mortifico piu’ se quando copio non mi vengono proprio uguali. L’importante e’ che a me soddisfino, pur nella loro semplicita’. Adoro i minialbum.5) Dicono che e’ un hobby carino ma non ho mai creato adepti, vorra’ dire qualcosa?6)Un bel libro e’ sempre piacevole da avere in casa, e risfogliarlo ogni tanto. Consiglio a tutti la rivista americana CK, veramente la migliore in circolazione.7) non investono perche e’ un hobby che ha bisogno di troppi cazzilli e di solito sono costosi. E poi e’ legata strettamente alle foto, quindi se non ti piace la fotografia e’ difficile avvicinarsi a quest’hobby. Ce l’ho fatta!!

Reply
tobina 26 settembre 2007 at 20:37

Ciao Giulia… è da tanto che volevo risponderti, ma tempo ne ho pochissimo… ci provo ora!1. per me la creatività è il tracimare dell’amore che si ha dentro… e che deve trovare uno sfogo! e’ un modo x essere se stessi al di fuori degli schemi è … ossigeno!!!2. Ho sempre cercato vari hobby senza mai trovare nulla che mi conquistasse davvero… finchè non ho incontrato lo scrapbooking!!! Comunque da piccola disegnavo, scrivevo…3. ehm… mi ripeto… SCRAPBOOKING!!!4. Allora… mi ha fatto conoscere questo mondo un’amica conosciuta sul web, mi ha indicato il sito delle scrapperdellanotte… e da allora sono innamorata persa!!! Scrappo da questa primavera ho iniziato seguendo uno sketch ma sono troppo ‘ribelle’ per sottostare a schemi… Ho cominciato con le carte riciclate dai pacchi regalo, poi ho fatto rifornimento, ma da quando ho conosciuto Emily falcombrdige il mio modo di scrappare è cambiato… uso molto gli acrilici, le foto ‘nude’ scartavetrate, lo scotch di carta… Comunque ho capito che non si tratta di fare delle ‘belle’ pagine, ma delle pagine ‘mie’!Spendo sempre + di quanto vorrei e mi faccio tentare da cose che poi ho paura di usare (tipo le chipboard… in questo devo acquisire un po’ più di leggerezza). Non ho mai letto riviste sull’argomento, mai partecipato a meeting… per ora sono una ‘scrapper solitaria’…Fatico a fare Lo con molte foto, se fosse x me sarebbero tutti da una foto sola!!! però da quando scrappo scatto spesso foto in serie da due/tre proprio in vista di lo… solo che le foto le porto dal fotografo (o su internet) una volta ogni secolo… le ultime sono di quando mio figlio aveva 3 mesi… ora ne ha nove!!!!!!!!! Scrappo foto vecchissime, dipende dall’ispirazione, scrappo soprattutto ispirandomi alle sfide di Scrapbookiando, e invento tutto al momento, nonr iesco a ‘impostare’ un lo a mente… e cambio idea e accostamenti mille volte prima di raggiungere il risultato.5. In genere agli altri piacciono molto le cose che faccio e quindi vedono bene lo scrap… tranne mio marito :(6. posso confessare una mia debolezza? Sono appassipnata di Art Attac!!! Sarà che vedo tutto nell’ottica dei miei bimbi, ma quel programma mi affascina! adoro i lavoretti manuali! però non conosco la rivista… Il programma ha il pregio di spiegare passo passo le mosse da seguire, ma il difetto di far sembrare semplici dei lavori complicatissimi!!!7. Ogni volta che chiedo in qualche negozio se hanno materiale x scrapbooking e mi rispondono di no, attacco con la mia ‘filippica’: che è l’hobby del futuro, che di oggetti fatti col decoupage dopo aver riempito la casa prorpia e degli amici nn si sa + che farsene, mentre delle proprie foto e dei propri ricordi non ci si stancherà mai… credo pensino che sia ancora un po’ troppo ‘di nicchia’ come hobby, ma io insegno 8quest’anno avrò 5 classi di GRAFICO!!!) e ho intenzioni serissime di lavorare sullo scrapbooking!!! Faccio del mio meglio x spargere il verbo!!! Quanto ai costi… io sto cominciando a rivalutare il fai da te e l’arte di arrangiarsi, soprattutto xchè va d’accordo col mio nuovo stile un po’ randagio… tipo i timbri con le patate, x intenderci… 😉 Quanto al risparmiare sulle spese… lo fanno benissimo le romane;) mettendosi d’accordo x dividere le spese di spedizione!Un bacione a te, Giulia, e grazie mille x questa opportunità di parlare a ruota libera, mi piace un sacco!!!!!!!!!!!

Reply
Anonymous 24 settembre 2007 at 14:40

allora provo a risponderti, non solo per il blog candy….1) creatività per me è riuscire a dare un impronta nostra e quindi l’originalità, anche alle cose che “copiamo”2) da quando ero piccola e “cucivo” i vestiti per le mie bambole con i veli delle bomboniere..3) decoupage, punto a croce, scrap, ascoltare musica, andare al cinema4) scrappo dal 2006, non mi piace fare lo ma soprattutto albumini e card; giro su internet quando posso, sui blog delle “compagne” in questa passione, soprattutto in cerca di template e schetches; anche i vari tipi di confezionamento di libri, cd, posta possono ispirarmi, infatti conservo un sacco di roba; non stampo le foto da sola, al momento non ho nè un pc mio, nè la stampante; lo stile degli altri non mi condiziona, cerco di prendere spunti ed ideee questo sì; il giudizio mi condiziona;5) mi sembra che piaccia ma finora non ho coinvolto nessuno in questa passione6) leggo “creare” e “le cose di casa mia” a volte sono interessanti a volte no; ultimamente si comincia a vedere qualcosa di scrap7) non saprei, io cerco di utilizzare anche cose non nate esclusivamente per lo scrapciaoRachele

Reply
scrappola 19 luglio 2007 at 20:16

1 – A me piace molto questa citazione di Mary Lou Cook: “Creativity is inventing, experimenting, growing, taking risks, breaking rules, making mistakes, and having fun.”2 – Io ho iniziato scrivendo, uno dei miei sogni era scrivere favole, poi le cose sono andate diversamente ;)3 – Naturalmente lo scrapbooking, poi la fotografia che mi e’ sempre piaciuta tantissimo e adesso e’ ancora piu’ importante perche’ mi fornisce la materia prima per lo scrap. Sono sempre stata una avida lettrice e appena posso prendo in mano un libro, anche se tra lavoro, bimba e scrap il tempo libero e’ diventato pochissimo. Un’altra mia passione e’ la cartapesta e farei tante altre cose se le giornate durassero il triplo ;)4 – Ho scoperto per caso lo scrap ad agosto 2006, gironzolando su siti americani di decorazione. E’ stato subito amore, ho letto avidamente tutto quello che ho trovato in giro e dopo 5/6 giorni ho fatto il mio primo layout :)Io sono quasi esclusivamente una digi-scrapper e non solo per ragioni pratiche: la scelta iniziale e’ stata dettata dal fatto che non ho spazio in casa, non posso spendere molto per i miei hobby ed ho sempre pochissimo tempo, il digitale per questo e’ favoloso: costa poco (o anche nulla), non occupa spazio se non sull’hard-disk e si possono sfuttare anche 10 minuti liberi per lavorare a una pagina dato che non bisogna tirare fuori nulla ;)Piano piano pero’ mi sono innamorata di questo modo di scrappare e lo trovo molto adatto al mio processo creativo: con la carta io ho bisogno di pianificare altrimenti faccio disastri (e spesso li faccio anche dopo aver pianificato!), con il digitale lascio correre solo l’ispirazione, costruisco, cancello, cambio e spesso alla fine ottengo proprio quello che volevo. :)Ho l’abitudine pero’ di stampare i miei layout digitali e di tenerli in un album: quando ho voglia di guardarmeli preferisco sfogliare l’album che guardarli al pc :)Il formato che preferisco e’ il 20×20, sia perche’ posso stamparmelo in casa sia perche’ il 30×30 mi sembra troppo “pizza” per me, anche se poi quando guardo gli album delle altre scrapper mi piace da impazzire :)La mia vera passione pero’ sono i mini-album: ne farei in continuazione e per i mini album di solito preferisco una tecnica mista cartaceo + digitale.Solitamente non seguo le mode, anche se sicuramente mi capitera’ di farmi influenzare dalle pagine che guardo: credo che seguire la moda per una cosa fatta per durare negli anni non sia una buona idea, le mode cambiano in continuazione mentre le mie pagine mi devono piacere anche tra 20 anni ;P Insomma io cerco di fare sempre quello che piace a me 🙂 Stessa cosa vale per i giudizi: mi fa piacere se il mio lavoro viene apprezzato ma per me non e’ fondamentale, anzi a me piacerebbe che nel mondo dello scrap ci fosse piu’ posto per la critica costruttiva ma questo e’ un altro discorso. :)Torno al discorso principale 😛 Non ho libri o riviste scrap ma giro molto per blog e gallery e per siti non scrap di grafica e di arte, mi piace guardare i siti di “sfide” tipo one little word o pencil lines e ogni tanto cerco anche di partecipare.Discorso budget: io e mio marito abbiamo 30 euro al mese (a testa) da spendere, i miei vanno tutti in cose scrap e spesso ci finiscono anche parte dei suoi dato che lui spende meno 😛 Quindi diciamo che spendo dai 30 ai 45 euro al mese per lo scrap, se un mese mi capita di sforare cerco di recuperare facendo la brava il mese dopo ;)5 – Non mostro molto in giro i miei lavori, non perche’ non abbia voglia ma perche’ difficilmente capita l’occasione. I familiari che hanno “l’onore” di ricevere le mie pagine con le foto di Sofia si interessano esclusivamente alle foto e probabilmente vedono il contorno scrap come un male necessario :DDDD I vari biglietti di auguri pero’ sono sempre molto molto apprezzati!6 – Riviste nulla, pero’ leggo libri di grafica, di fotografia e di tecnica fotografica e proprio ieri ho comprato questo: “The Creative License: Giving Yourself Permission to Be the Artist You Truly Are” di Danny Gregory; appena arriva ti faccio sapere com’e’ ;)7 – A questa domanda non so proprio rispondere 🙂

Reply
Vale 18 luglio 2007 at 6:27

Ciao Giulia, prov a risponderti!1-La creatività è l’esternazione di uno stato d’animo2-ho iniziato con delle composizioni di fiori e pinte fatte con le perline con cui ho fatto tutte le mie bomboniere per il matrimonio, poi sono passata agli svarowski, al decoupage ed ora ho trovato la mia meta nello scrap.3-I miei hobbY? ovviamente lo scrap e tutto ciò che è informatica, internet, digitale. Poi ovviamente la magica Roma!!4- per il momento passo, questa è una cosa che vorrei fare con un po’ più di calma…5- Se ne parli sembra turco e ti guardano come se fossi matta, poi vedono le pagine o i lavori in genere ed esclamano “Belli!!”, ma alla fine non molti riescono a vederne l’utilità… se non per qualche biglietto d’auguri!6- Di cartaceo non ho praticamente nulla, sono una divoratrice di siti e blog ed amo salvare e catalogare tutto quello che mi piace!7- In Italia non sono riusciti ancora a capire il potenziale dello scrap, siamo ancora troppo sommersi sa decoupage e perline perchè sono poche le persone che fanno qualcosa semplicemente per la bellezza della cosa che hanno fatto e per quello che esprime, per la maggior parte lo scopo è vendere, come fai con una collanina o con un bel cofanetto porta gioie!!Spero possano esserti utili le mie risposte… Baci xxx

Reply
Daniè 17 luglio 2007 at 8:09

Giulia inizio:1) x me la creatività è tenere le mani occupate e la mente libera da brutti pensieri ma piena di idee positive e creative; 2) penso di avere iniziato a 10 con la mia prima sciarpa per bambole a maglia;3) non ho hobby prferiti ma tanti (p.croce, uncinetto libri, viaggi, stencil, decoupage, ecc) che cambiano con l’umore, la disponibilità di tempo, un impegno preso, un regalo da fare….4) stampo le foto da me, ho iniziato neanche un anno fa e oggi dico che non posso fare a meno di carte di varie marche, tamponi, timbri e fiori di carta, artificiali e all’uncinetto. Non so se mi faccio condizionare dalla moda del momento xkè mantengo un mio stile che cmq mi piaccia ed il giudizio altrui non mi condiziona. Giro e trovo ispirazione soprattutto nei blog italiani e stranieri. Vorrei poter scrappare di più ma 2 bambini piccoli che non posso trascurare, un marito anche lui da non trascurare, una casa un lavoro non me lo permettono;5) le persone che vedono i miei lavori mi fanno i complimenti e dicono che ho le mani d’oro eccetto mia mamma che non si lascia mai andare a grandi complimenti…6) ho solo alcune riviste uscite in edicola;7) le aziende italiane e i negozi non investono xkè non c’è molto mercato ma succederà come per il decoupage, ovunque si treovano articoli (Stamperia che ha momopolizzato il mercato… succederà anche per lo scrap?)Ce l’ho fatta spero vada bene e sia esuriente.Baci GiuliaDaniela

Reply
valeria 14 luglio 2007 at 11:18

1)la cretività è l’espressione della libertà, dei colori e della ns fantasia quindi rispecchia sempre il ns stato d’animo!2) la cretività ho iniziato a farla uscire fuori lavorando con dei bambini disagiati….e poi da li non si è fermata +!3)sono una che si dedica sempre a tutto quello che è colorato….poi cmq mi piace leggere, andare in bici,foto etc etc4)non ricordo il periodo preciso in cui ho cominciato a scrappare cmq da circa un anno…intensamente.riesco a dedicare allo scrap circa 2 o 3 ore al giorno….ma in queste 2 ore non creo i miei layout perchè spesso navigo, visito i blog delle scrapper ,faccio gli schizzi e in questo modo imparo i termini che inizialmente per me erano arabi pur conoscendo l’inglese perchè non riuscivo ad abbinarli….adesso capisco un po!i miei famigliari pensano ai soldi che spendo sullo scrap poi però appena arriva qualche pacco sono i primi a scartarlo e a complimentare le mie carte….5)sono riuscita finora a trasmettere qualcosa con lo scrap a mia sorella, mia nonna a mio cognato e per ultimo il mio fidanzato che proprio ieri mi ha detto che vuole delle pegine scrap tutte per lui sulla prox vacanza!!!6)no, non ho altri libri7)io sono andata in giro per i negozi della mia citta’ e solo uno tratta gli articoli ma non riesce ad allargare perchè non ha richieste….si potrebbe iniziare pubblicando gli articoli in quelle riviste miste di hobby dove vengono descritti vari hobby come in questi gg che è uscito casa mia …solo così possiamo allargare e diffondere il ns scrap!è stato un piacere giulia, sono stata breve perchè per ora ho un problemino alla mano e soffro maledettamente mentre scrivo….alla prossima! un bacio

Reply
ellee 13 luglio 2007 at 6:38

1- Bellissima la tua citazione Giulia! La creatività per me è come gli occhi che si dice siano lo specchio dell’anima… si capisce tantissimo di una persona da ciò che crea con le proprie idee e le proprie mani.2- Ho iniziato ad esprimermi quando ero molto piccola… mi è sempre piaciuto disegnare tanto che a scuola prendevo un sacco di note perchè spesso mi distraevo per adornare pagine di quaderni e/o libri in piena lezione… :p3- Certamente lo scrapbooking, adoro cantare, mi piace fare tante fotografie anche se non sono proprio un genio in questo campo, anzi, e adoro andare allo stadio… anche se nel mio cuore non posso classificarlo come un hobby.4- Scrappo da un anno e mezzo… pochino quindi… siccome per il momento lavoro partime riesco a dedicare molto tempo allo scrap, solo che ovviamente lavorando meno mi posso permettere molto meno di quel che vorrei… scrappo principalmente fotografie con soggetti umani, è difficile che faccia una pagina con delle foto di panorami oppure oggetti… Lavorando principalmente in digitale posso dire che il materiale che preferisco è quello creato da Holly McCaig… ma siccome ogni tanto faccio anche qualche lavoro cartaceo la mia marca preferita è certamente la Ki Memories… La mia maggiore fonte di ispirazione è la mia stanza… è coloratissima e ci sono tantissime cose e cosine da cui spesso prendo spunto… Stampo le foto dal fotografo perchè non ho una stampante adatta in casa… Mi piacciono tantissimo le scrapper eternamente alla ricerca di un loro stile personale… adoro scrapliftare le pagine altrui ma non mi piace scopiazzare uno stile… mi piace prenderne spunto ma poi devo trovare il modo di renderlo personale… Le mie scrapper straniere preferite sono Elsie Flannigan e C.D. Muckosky, quelle italiane sono Manu e Scrappola.5- Il mio fidanzato è felicissimo dei lavori che faccio indipendentemente da come riescono… e spesso mi propone anche qualche sua idea. Anche la mia famiglia mi sprona sempre ad andare avanti e questo è per me fondamentale. Nelle mie pagine sono ritratti sempre momenti passati con le persone più care… se non potessi condividerle con loro non credo che mi basterebbe essere soddisfatta di me stessa.6- Non ho libri sullo scrap… preferisco girovagare su internet…7- E’ un investimento rischioso secondo me lo scrap… voglio dire che fino a poco tempo fa le scrapper italiane erano davvero poche ed i mezzi disponibili ancora meno… adesso c’è stato una specie di boom che io sono convinta sia destinato a crescere ma come in tutte le cose quando poi la moda passa restano solo quelle irriducibili che ci credono davvero… e visti i costi dei particolari materiali credo che forse per le aziende il gioco non valga la candela… ovvio che se fossero loro le prime a buttarsi nella mischia ed a rischiare lo scrap avrebbe la possibilità di ampliare ulteriormente e notevole i proprio orizzonti.Un bacione Giulia! Spero di non aver scritto troppe scemate.

Reply
Manu ;-) 11 luglio 2007 at 12:58

1) la creatività è qualcosa che abbiamo dentro, se gli dai spazio, esce fuori… basta ritornare un pò bambini!2) ho provato varie e cose, ma nascevano e finivano lì, poi mi sono ammalata…3)e me lo chiedi?vabbè, anche la lettura (non solo libri, anche riviste, soprattutto di arredamento), la fotografia e… tante altre cose che però non posso fare :(4)scrappo da febbraio (precisamente da S. Valentino!), dedico troppo tempo allo scrap perchè i miei bimbi ne risentono un pò, ma è poco rispetto a quello che vorrei dedicargli! ho tantissime foto e ne faccio anche tante, scrappo quelle che mi piacciono di più, non solo le belle foto, ma anche quelle che soprattutto mi dicono qualcosa… è vero anche che mi piacerebbe scrapparle tutte…i materiali? carta, forbici, colla e biadesivo sono gli essenziali, poi ognuno deve capire quali altri sono congeniali e quali no: ad es. a te non piacciono i bottoni, a me si ;)!!! qualsiasi cosa va bene, non necessariamente nata per lo scrap, anzi! mi piace girare per blog, non solo per vedere i lavori, ma anche perché mi piace seguire le artiste che mi piacciono… nelle gallery mi perdo, anche se quella di 2peas è fantastica e ogni tanto vado a farmi due passi lì… adesso seguo anche ScrapInStyle, ma mi ci vorrebbero tante ore a disposizione che non hoooo… libri ne ho solo due e a parte sfogliarli quando mi ricordo che li ho, non li uso molto. Se mi piace una pattern o un accostamento di colore che vedo, me lo segno o ritaglio e incollo nel mio quaderno, ma non è detto che mi ricordi mai di usarli!!! Le foto in genere me le stampo, per l’immediatezza della cosa, posso decidere il formato e medificarle come mi va, però dovrei cambiare tutte quelle che ho stampato con la stampante morente che fanno schifo… dal fotografo le porto se non ho fretta, se voglio fare un lavoro fatto bene, se so già quali userò e come…5)in genere mi fanno i complimenti…l’importante è che piacciano a me, ma direi una stupidaggine se affermassi che non sono contenta dei commenti positivi, se sono sinceri 🙂 è anche vero che spesso quello che non ci rende soddisfatte può piacere ad altri e viceversa… comunque l’essere apprezzate aiuta a capire che forse si è nella giusta strada creativa!scusa ma mi tocca andareeeeee, la seconda puntata a breve!

Reply

Rispondi